I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.   Accetta.   Leggi la Cookie policy.
Estero

Estero
 
IndietroHomeAnteprima di stampaStampa PDFTwitter

Evento - 02/04/2019

Fisco e dogane extra-Ue - martedì 2 aprile, ore 9.00 - Via Bernardino da Feltre 6, Pavia

Adempimenti, regole e tipologie di operazioni. Come muoversi nei mercati non europei

 

 

Perché:

Il fenomeno della globalizzazione dei mercati comporta sempre più operazioni a catena dove intervengono soggetti, sia nazionali che esteri. Le transazioni riguardano sia beni che servizi, operazioni complesse come le fornitura e/o acquisti di beni chiavi in mano, il consignment stock, ecc. Diventa quindi necessario conoscere le regole fiscali e doganali che le disciplinano al fine di poterle gestire correttamente.

 Se da una parte le procedure doganali obbligano l’operatore a provare con verifiche informatiche la reale uscita della merce dal territorio unionale per vincere la presunzione della cessione interna soggetta a Iva italiana, dall’altra è necessario inquadrare a priori i criteri di territorialità che disciplinano l’operazione tenendo anche conto degli obblighi di fatturazione di tutte le operazioni, incluse quelle fuori campo Iva.

 In questo ambito meritevoli di approfondimento sono gli adempimenti da espletare relativamente alle transazioni commerciali con la Gran Bretagna in considerazione della Brexit.

 Programma

 

Ø  Territorialità: confini del territorio UE ed extra-UE doganali e fiscali;

Ø  Il concetto di esportazione ai fini doganali e ai fini IVA;

Ø  Tipologie di esportazioni ai fini doganali: esportazioni definitive senza passaggio della proprietà: beni inviati all’estero franco valuta, invii in conto visione, invii di beni presso fiere, esposizioni, ecc., riesportazioni a seguito di lavorazioni o riparazioni;

Ø  Tipologie di esportazioni ai fini IVA: art. 8, primo comma lettera a) e lettera b);

Ø  Cessioni all’esportazione con trasporto all’estero a cura del cedente;

Ø  Cessioni all’esportazione con consegna in Italia al cliente estero (resa ex-works);

Ø  Acquisizione della prova di esportazione;

Ø  Le fatture emesse in valuta estera;

Ø      Le operazioni assimilate alle cessioni intracomunitarie;

Ø  Gli omaggi a soggetti  extra-Ue, i campioni gratuiti, le sostituzioni in garanzia;

Ø  Le note di variazione;

Ø  Gli Incoterms: cenni;

Ø  Operazioni assimilate alle cessioni all’esportazione: le cessioni di cui all’art. 71 D.P.R. 633/72: San Marino e Città del Vaticano;

Importazione di beni

Ø  L’importazione doganale;

Ø  I dazi e gli altri diritti di confine;

Ø  La base imponibile dell’IVA sui beni in importazione;

Ø  Acquisto di software da fornitore extra-Ue;

Ø  L’istituto della revisione dell’accertamento doganale;

Ø  Sanzioni per errori rilevati dall’Ufficio nelle dichiarazioni in dogana;

Ø  Operazioni triangolari, quadrangolari, ecc.

Docenza:  Dott.ssa Franca Delle Chiaie – Confindustria Bergamo, autrice di pubblicazioni in materia di operazioni internazionali.

Il Corso si terrà nella sede di Pavia di Confindustria, via Bernardino da Feltre n. 6. Il costo sarà per le AZIENDE ASSOCIATE, quota individuale € 80.00 + IVA (tot. € 97.60). Per le AZIENDE NON ASSOCIATE, quota individuale 120,00 + IVA (tot. € 146.40).

Per ragioni organizzative, si invitano gli interessati a restituire il modulo di pre-adesione allegato ENTRO IL 29 MARZO 2019. Al raggiungimento di un numero adeguato di imprese, verrà inviata un’apposita comunicazione.